Come cucinare la verza e renderla digeribile?

5 min di lettura

Mangiare sano e gustoso è possibile. Per questo motivo vedremo come cucinare la verza e renderla digeribile con metodi semplici e veloci. Ti domandi quali siano le proprietà e i benefici della verza, prezioso ortaggio invernale?

PUBBLICITÀ

La sua duttilità in cucina è varia. Infatti puoi scoprire come cucinare la verza con la pasta, come cucinare la verza stufata: numerose sono le ricette con la verza. Le ricette che puoi scegliere sono veloci o più elaborate, vegetariane o no. 

Come cuocere la verza in modo rapido e digeribile.

Tastelist

Il tempo è sempre poco, ma il desiderio di sedersi a tavola e avere una alimentazione gustosa,  ma che sia anche sana è fondamentale. La verza è uno di quegli alimenti che si può gestire in più modi e renderla altamente digeribile. Prima di partire un piccolo suggerimento per chi ha bambini: la soluzione ideale per fargliele apprezzare sono le polpette di verze, un piatto ideale anche per i vegetariani.

Partiamo dalla base: lava bene la tua verza.

In qualunque modo tu voglia cucinare la verza, prima di tutto lavala bene. L’ideale è tagliarla a listarelle e lasciarla in ammollo con un po’ di bicarbonato. Puoi poi procedere a lavarla con le mani e scolare l’acqua in eccesso in uno scola pasta.

Verza Cruda: digeribilità alta

La verza può essere consumata cruda e, in questo caso, le sue proprietà rimangono inalterate. Ti apporterà vitamina K, C, A e folati. Oltre a tutti questi benefici la verza cruda è anche più digeribile di quella cotta: sarà anche un toccasana per il nostro stomaco e il nostro intestino. Infatti, andrà a riequilibrare le funzioni principali.

Alcune idee per essere rapidi e avere gustose ricette è aggiungerla alla tua insalata. Se la associ ai pomodori, che sono un altro alimento apprezzato per la loro digeribilità, non avrai problemi anche se la mangerai di sera. Il condimento suggerito è un cucchiaio da cucina di olio extra vergine di oliva a porzione: perfetto come calorie, anche se sei in dieta.

PUBBLICITÀ

Verza marinata: usa alleati come limone e olio extra vergine di oliva.

Alcune regioni italiane mangiano la verza marinata. Questa soluzione permette di avere quasi le stesse proprietà che mangiata cruda. Anche in questo caso la realizzazione della ricetta è semplicissima: basterà tagliarla a listarelle, lavarla, come ti abbiamo suggerito, e condire con olio d’oliva e abbondante limone. Questi tre ingredienti hanno tutti delle proprietà benefiche. Metti la tua verza a marinare per una intera notte e il giorno dopo avrai un piatto leggero, gustoso, ma soprattutto digeribile. Ti aiuterà in questo procedimento anche una delle note proprietà del limone che, diventando alcalino e non acidificante nel corpo, ti aiuterà a migliorare le funzioni enzimatiche.

Verza cotta: al vapore o stufata

Eccoci, quindi, a come cuocere la verza e fare in modo che sia digeribile. Le due tecniche migliori sono al vapore o stufata. Le ricette sono veloci, il tempo maggiore è quello di cottura. Se anche in questo caso aggiungi al condimento del sano e  gustoso limone, avrai un sapore della dieta mediterranea unico. Non solo. In Valtellina una ricetta sana e gustosa sono i pizzoccheri dove il connubio tra verza, formaggio e pasta di grano saraceno è una delizia per il palato. Non da meno, se si volesse rimanere più leggeri, un bel risotto con le verze, per renderlo più digeribile si potrebbe non mantecarlo con il burro.

Una ricetta che funge da piatto unico e che ha, come ingrediente essenziale  la verza, è la casseula che si mangia a Milano. Sapore intenso, carne e verdure in un mix che sazia e nutre. Per digerirlo senza problemi è sempre meglio optare per il suo consumo a pranzo.

Supporto per chi ama cucinare

Ottime ricette, consigli e suggerimenti utili e tanta ispirazione. Unisciti a chi ama cucinare e trova la risposta alla domanda: Cosa cucinerò oggi?

PUBBLICITÀ