Come cucinare il cavolo nero: i migliori metodi di cottura per i tuoi piatti

7 min di lettura

Il cavolo nero è il re della ribollita toscana, lo sapevi? Utilizzato in tanti piatti della nostra tradizione questo ortaggio, ricco di benefici, può essere cotto in diversi modi. Scopri come puoi cucinare il cavolo nero non soltanto per creare piatti storici ma per dare vita a ricette originali e piene di gusto!

PUBBLICITÀ

Come cucinare il cavolo nero

Non sai come cucinare il cavolo nero?

Inizio subito col dirti che questo ortaggio, ricco di benefici, è un ingrediente molto versatile, proprio per questo motivo puoi cucinarlo in vari modi lasciando grande spazio alla tua fantasia.

In questo articolo ti parlerò di come si può cucinare il cavolo nero spiegandoti come cucinare il cavolo nero al forno e il cavolo nero in padella.

Per quale motivo?

Per me la fantasia in cucina è fondamentale e questi due metodi di cottura sono una base che potrai usare per inventare delle ricette creative e stupire i tuoi ospiti e la tua famiglia!

Se non ti senti particolarmente ispirata non ti preoccupare, capita a tutti, non si può essere sempre al 100%, perciò alla fine di questo articolo troverai dei consigli e delle ricette col cavolo nero che potrai usare per creare i tuoi menù!

Quindi, se almeno una volta nella vita ti sei posta la domanda: “come posso cucinare il cavolo nero?”, preparati, sto per raccontarti tutto.

Come si può cucinare il cavolo nero: due metodi di cottura

Se non sai come cucinare il cavolo nero, come ti ho già anticipatalo ci sono due metodi di cottura semplici e veloci che puoi sperimentare per creare dei piatti saporiti e gustosi in poco tempo.

Questi due metodi di cottura sono:

  • in padella;
  • al forno.

Il primo metodo lo puoi usare per conservare tutto il sapore del cavolo nero, per servirlo come aperitivo sui crostoni di pane, unirlo ad altri ingredienti come la mozzarella, o accompagnarlo ad altri piatti come ad esempio ai secondi di carne.

PUBBLICITÀ

Il secondo metodo invece, quello della cottura al forno è l’ideale per creare dei piccoli snack dietetici e a basso contenuto calorico da mangiare durante la giornata ma, nessuno vieta di  usarli anche come accompagnamento per l’aperitivo.

Come cucinare il cavolo nero in padella

Come prima cosa, per cucinare il cavolo nero in padella, devi preparare l’ingrediente, questo significa che devi iniziare pulendo il cavolo nero.

Per pulire il cavolo nel modo giusto devi prima di tutto sfogliarlo e lavare ogni singola foglia sotto l’acqua corrente, dopodiché puoi passare a eliminare la nervatura centrale in modo da non utilizzare le parti più dure.

Le foglie, dopo essere state pulite, prima di passare alla cottura in padella devono essere sbollentate.

Per farlo puoi utilizzare il metodo di cottura a vapore o immergerle per qualche minuto in acqua bollente.

Mi raccomando, quando stai procedendo con questa fase stai bene attenta alla durezza del cavolo, le foglie devono rimanere sode.

Dopo essere state sbollentate le foglie tendono a ossidarsi e a perdere il loro colore naturale, ora ti svelo un trucco per farle rimanere nere: mettile immediatamente dentro una boule di acqua ghiacciata.

Alla fine, dopo aver strizzato per bene le foglie di cavolo sei pronta a farle saltare in padella con un filo d’olio e un po’ di sale.

Se ti piacciono i gusti decisi puoi anche scegliere di aggiungere uno spicchio d’aglio e un po’ di peperoncino!

Come cucinare il cavolo nero al forno

La cottura al forno si sa, è una di quelle più dietetiche ma anche più gustose.

PUBBLICITÀ

Se non sai come cucinare il cavolo nero al forno ora ti dirò come fare, di sicuro, dopo avere imparato a usare questo metodo di cottura non ne potrai fare a meno.

Cucinare il cavolo nero al forno è un ottimo modo per ottenere delle chips da sgranocchiare durante tutta la giornata, senza sentirsi appesantiti dallo spuntino.

Se vuoi cucinarle preparati a seguire i seguenti passaggi.

  • Prima di tutto, anche in questo caso, prepara le foglie di cavolo nero lavandole sotto acqua corrente.
  • Dopo averle lavate, asciuga le foglie con un canovaccio, è importante infatti che il cavolo sia ben asciutto.
  • Taglia la nervatura centrale.
  • Taglia le parti più tenere delle foglie in diversi pezzetti, circa quattro o cinque per ogni foglia di cavolo nero.
  • Una volta preparato il cavolo, poggialo su una teglia da forno.
  • Cospargi sopra le tue foglie di cavolo nero una salsa formata da olio, semi di lino, semi di sesamo, pepe e sale (per farlo puoi aiutarti con un pennello da cucina).
  • Inforna per circa 180 gradi per una durata massima di un quarto d’ora, stando attenta che le chips di cavolo non si brucino.

Le tue chips di cavolo nero saranno pronte per essere gustate in qualche minuto.

Ricette con il cavolo nero

Se la tua creatività si è un po’ spenta e non sai bene come sfruttare questi metodi di cottura non ti preoccupare, come promesso ti condivido dei suggerimenti da cui potrai prendere ispirazione per le tue ricette:

PUBBLICITÀ

Cavolo nero

Foto del profilo utente
GianaMaria 0 ricette
20 min
Valutazione: 4.5/5
Numero di valutazioni: 17
4.5
20 min
Valutazione: 4.5/5
Numero di valutazioni: 17
4.5

Come vedi il cavolo nero si presta a tante varianti e oltre ai piatti più creativi ti permette di dare vita anche alle ricette della tradizione italiana.

Sei pronta a cucinare il tuo cavolo nero?

Supporto per chi ama cucinare

Ottime ricette, consigli e suggerimenti utili e tanta ispirazione. Unisciti a chi ama cucinare e trova la risposta alla domanda: Cosa cucinerò oggi?

PUBBLICITÀ