Come fare il polpettone | le migliori ricette e tipi di cottura

6 min di lettura

Come fare il polpettone è estremamente semplice da preparare e senza ingredienti complesso. Nonostante ciò, ha un gusto favoloso ogni volta. Esistono tantissime varianti di polpettone a seconda delle preferenze di ciascuno. Noi ti proponiamo le nostre preferite, tu sentiti libero di prendere ispirazione e sperimentare!

PUBBLICITÀ

Fare il polpettone significa salvare qualsiasi tipo di situazione. E’ il pasto prelibato dalla forma cilindrica della domenica in famiglia, ma anche la ricetta sfiziosa di quando si ha gente a cena e poco tempo per stupirli. E’ una ricetta svuotafrigo, dato che si possono usare e unire tra di loro diverse carni e macinati (bianchi come pollo e tacchino, rossi come manzo e maiale, ma anche vitello e asino), e vii si possono aggiungere persino salumi e formaggi. Ma anche gourmet, se si scelgono carni pregiate, come capriolo o cerbiatto, formaggi prelibati e erbe particolari.

E’ buono caldo appena fatto, magari con il formaggio ancora filante. Ma anche freddo, è il pasto delizioso e saziante per un picnic o una gita fuori porta. Cosa stai aspettando? Scopri subito come fare il polpettone perfetto.

Le basi di come fare il polpettone

Abbiamo visto che il polpettone è una ricetta estremamente versatile, facilissima da preparare. Sappi che esistono tantissime variazioni a seconda delle preferenze ed esigenze di ciascuno. Noi ti presentiamo le nostre preferite, ma sentiti libero di sperimentare!

Gli ingredienti di base per fare il polpettone sono semplicissimi. Ti basteranno macinato di carne a scelta, pane da immergere nel latte, parmigiano, uova, sale e pepe, il tutto da assemblare nella classica forma a cilindro. A scelta, vediamo insieme che aggiunte metterci, come salumi e formaggi, persino il sugo per un buon polpettone ripieno in stile napoletano. Anche le spezie non devono mancare: rosmarino, prezzemolo, noce moscata… 

Le modalità di cottura sono altrettanto varie: si può cuocere il polpettone al forno facendo sì che si crei una bella crosticina croccante, oppure in padella, con l’aiuto del brodo, per un interno succoso e saporito. Si può cucinare il polpettone anche nella pentola a pressione, quando si ha poco tempo a disposizione, magari per qualche visitatore improvviso. Vediamo insieme le varianti di come fare il polpettone e cuocerlo! 

PUBBLICITÀ

Come fare il polpettone: la ricetta classica

La preparazione del polpettone inizia con il pane lasciato in ammollo nel latte. Di solito si ricicla il pane raffermo, ma tutti i tipi di pane vanno bene, anche il pane confezionato o varie tipologie di pane integrale se non avete altro. Anche il pane fatto in casa avanzato.

Pane fatto in casa

Foto del profilo utente
50 min
1
50 min
1
Procedura
Sciogliere il lievito di birra in una larga porzione di un bicchiere di acqua tiepida e aggiungere lo zucchero;. Filtrate la farina su un piano di lavoro difficile, amalgamandola con il sale e, quando il lievito si sarà sciolto, usatela per indebolire la farina lavorando la pastella primaria con una forchetta;. Aggiungi lentamente l'acqua e inizia a lavorare la pastella con le mani per qualcosa come 15 minuti, in modo che la miscela sia soda, flessibile e omogenea;. Quando l'impasto sarà liscio e consistente, strutturare una palla e posizionarla in una ciotola infarinata ricoperta da un panno inzuppato;. Passare a salire per non meno di 2 ore o fino a quando la miscela non si è moltiplicata di volume (può richiedere fino a 4 ore, a seconda dell'ambiente di lavoro);. Trascorso il tempo di lievitazione, stemperate con l'impasto e lavoratelo su un piano duro e infarinato e strutturate la porzione (forma aggiustata) o la porzione (forma allungata). Praticare dei punti di ingresso sullo strato esterno del pane utilizzando una lama a punta fine;. Passare a salire per altre 2 ore;. Trascorso il successivo tempo di lievitazione, preparare a 200°C per circa 50 minuti, avendo cura di mettere una ciotola di alluminio con dell'acqua nella parte inferiore del fornello (NB: i tempi di cottura dipendono dalla griglia, così come dalla temperatura. Qui si parla circa la stufa. ventilata);. Togliere dal fuoco, adagiare su una gratella aperta e rialzata, e lasciare raffreddare il pane senza coprirlo in modo che rimanga croccante.
Sciogliere il lievito di birra in una larga porzione di un bicchiere di acqua tiepida e aggiungere lo zucchero;. Filtrate la farina su un piano di lavoro difficile, amalgamandola con il sale e, quando il lievito si sarà sciolto, usatela per indebolire la farina lavorando la pastella primaria con una forchetta;. Aggiungi lentamente l'acqua e inizia a lavorare la pastella con le mani per qualcosa come 15 minuti, in modo che la miscela sia soda, flessibile e omogenea;. Quando l'impasto sarà liscio e consistente, strutturare una palla e posizionarla in una ciotola infarinata ricoperta da un panno inzuppato;. Passare a salire per non meno di 2 ore o fino a quando la miscela non si è moltiplicata di volume (può richiedere fino a 4 ore, a seconda dell'ambiente di lavoro);. Trascorso il tempo di lievitazione, stemperate con l'impasto e lavoratelo su un piano duro e infarinato e strutturate la porzione (forma aggiustata) o la porzione (forma allungata). Praticare dei punti di ingresso sullo strato esterno del pane utilizzando una lama a punta fine;. Passare a salire per altre 2 ore;. Trascorso il successivo tempo di lievitazione, preparare a 200°C per circa 50 minuti, avendo cura di mettere una ciotola di alluminio con dell'acqua nella parte inferiore del fornello (NB: i tempi di cottura dipendono dalla griglia, così come dalla temperatura. Qui si parla circa la stufa. ventilata);. Togliere dal fuoco, adagiare su una gratella aperta e rialzata, e lasciare raffreddare il pane senza coprirlo in modo che rimanga croccante.

Pane con lievito madre fatto in casa

Foto del profilo utente
cookinstar 832 ricette
60 min
60 min
Ho scelto una ricetta semplice, con le farine che avevo a disposizione perchè volevo partire con qualcosa di facile e alla portata di tutti, non preoccupatevi se non avete la stessa farina, potete facilmente sostituirla con una 00 di media forza di un al
Ho scelto una ricetta semplice, con le farine che avevo a disposizione perchè volevo partire con qualcosa di facile e alla portata di tutti, non preoccupatevi se non avete la stessa farina, potete facilmente sostituirla con una 00 di media forza di un al

Fonte: Youtube



Successivamente, in una terrina si mette i macinati scelti, l'uovo intero, il parmigiano grattugiato ed infile il pane, tolto dall’ammollo e ben strizzato. E’ il momento delle spezie: aggiungi sale, pepe, rosmarino, noce moscata e prezzemolo. 

Per ottenere un composto omogeneo, a questo punto si lavora il tutto con le mani. Amalgama bene tutti gli ingredienti e, quando la consistenza è sufficientemente densa ed omogenea, realizza la classica forma cilindrica, compattandolo bene.

Il segreto per ottenere una croccante crosticina esterna è racchiuso in questo un passaggio: cospargi la superficie del tuo polpettone con un po’ di olio d’oliva e fai aderire sopra del pangrattato. A questo punto puoi cuocerlo sia in forno che in padella.

Tastelist

Come fare il polpettone nella versione vegetariana

Per una ricetta vegetariana che non rinunci al gusto di un buon polpettone, puoi compattare un bel composto di patate lesse, zucchine, melanzane, spinaci ed altre verdure cotte al vapore, combinate insieme con un formaggio come mozzarella o caciotta.

Questo polpettone può essere cotto in forno insieme all’altro, in modo da avere due versioni insieme e soddisfare tutti gli ospiti a tavola. Dai un’occhiata qui per altre ricette vegetariane!

PUBBLICITÀ

Polpettone di pesce: una versione prelibata

Se stai cercando qualcosa di diverso dal classico polpettone di carne, prova con il pesce. Una deliziosa opzione è il un polpettone di tonno e patate lesse, velocissimo e altrettando semplice da realizzare. Per una versione ancora più leggera, prova a frullare insieme un filetto di merluzzo con capperi e acciughe, uova, un formaggio solito, del pangrattato ed erbette come prezzemolo. Otterrai un composto pronto per essere assemblato ed infornato.

Come fare il polpettone cotto in forno 

Dopo aver creato il tuo polpettone, ti basterà disporlo su una teglia con carta da forno o una teglia ben oleata, ed infornarlo a 180° per circa 60 - 70 minuti. Il tempo di cottura è lungo, ma è necessario per assicurarsi che l’interno sia ben cotto. Per massimizzare i tempi ed il gusto, perché non accompagnarlo con delle patate arrosto cotte direttamente nel forno insieme al polpettone? Con l’accortezza di tagliarle più grosse, saranno perfette per il lungo tempo di cottura.

Patate al forno

Foto del profilo utente
10 min
10 min
Procedura
Per ottenere patate riscaldate sode all'esterno e delicate all'interno, lavare e spellare le patate con un pelapatate. Partizione cinquanta e cinquanta e poi in quarti. Poi, a quel punto, riducili a blocchetti. Scaldate in una pentola molta acqua fino a farla bollire e poi scaldate i quadrati 3D di patate per 5 minuti. Trascorso questo tempo, canalizzare anche le patate con una schiumarola, trasferirle in una ciotola. Aromatizzate con nuove foglie di timo. Condire con altro olio vergine di oliva. Salare e frullare con un cucchiaio per esaltarli senza limiti. Preriscaldare il grill in modalità ventilata a 200° tenendo in considerazione di tenere la padella libera all'interno che verrà utilizzata per la cottura delle patate. Nel punto in cui il fornello è arrivato a temperatura, eliminate la pirofila (munita di presine per non consumarvi!) e versate sulla base una pioggia d'olio. Allo stesso modo versate le patate e aggiungete i rametti di rosmarino. Inoltre, i due spicchi d'aglio interi, senza spellarli. Cuocere le patate in un fornello ventilato preriscaldato a 200° per 1 ora o fino a quando le patate saranno sode e brillanti. Durante la cottura, è prescritto di mescolare le patate in una certa misura come un orologio per la cottura. A cottura ultimata, togliete le patate riscaldate dalla griglia, eliminate gli spicchi d'aglio e fatele raffreddare e poi portatele subito in tavola!.
Per ottenere patate riscaldate sode all'esterno e delicate all'interno, lavare e spellare le patate con un pelapatate. Partizione cinquanta e cinquanta e poi in quarti. Poi, a quel punto, riducili a blocchetti. Scaldate in una pentola molta acqua fino a farla bollire e poi scaldate i quadrati 3D di patate per 5 minuti. Trascorso questo tempo, canalizzare anche le patate con una schiumarola, trasferirle in una ciotola. Aromatizzate con nuove foglie di timo. Condire con altro olio vergine di oliva. Salare e frullare con un cucchiaio per esaltarli senza limiti. Preriscaldare il grill in modalità ventilata a 200° tenendo in considerazione di tenere la padella libera all'interno che verrà utilizzata per la cottura delle patate. Nel punto in cui il fornello è arrivato a temperatura, eliminate la pirofila (munita di presine per non consumarvi!) e versate sulla base una pioggia d'olio. Allo stesso modo versate le patate e aggiungete i rametti di rosmarino. Inoltre, i due spicchi d'aglio interi, senza spellarli. Cuocere le patate in un fornello ventilato preriscaldato a 200° per 1 ora o fino a quando le patate saranno sode e brillanti. Durante la cottura, è prescritto di mescolare le patate in una certa misura come un orologio per la cottura. A cottura ultimata, togliete le patate riscaldate dalla griglia, eliminate gli spicchi d'aglio e fatele raffreddare e poi portatele subito in tavola!.

In alternativa, è possibile optare anche per un contorno di verdure al forno come zucchine, peperoni, melanzane, broccoli o cavoletti di bruxelles. Avrai il tuo pasto completo pronto per essere servito all’istante!

Peperoni al forno

Foto del profilo utente
Nina_Montanari 10 ricette
300 min
2
300 min
2
Peperoni al forno sono una preparazione universale per tutto. È possibile fare quasi tutto da esso. Tenere i peperoni al forno a portata di mano per essere sempre pronto.
Peperoni al forno sono una preparazione universale per tutto. È possibile fare quasi tutto da esso. Tenere i peperoni al forno a portata di mano per essere sempre pronto.

Melanzane al forno

Foto del profilo utente
Chefs_kitchen 13 ricette
60 min
1
60 min
1
Procedura
Sbucciare le melanzane e tagliarle a fettine spesse mezzo centimetro. Salare generosamente le fette di melanzana sui due vetrini e metterle in uno scolapasta. Adagiate sopra le melanzane un carico (per esempio un piatto con sopra una lattina sostanziosa) e lasciate che si scarichino per 60 minuti. Nel frattempo, soffriggere l'aglio nell'olio d'oliva a fuoco basso fino a quando l'aglio non diventa marrone brillante. Eliminare l'olio dal calore. Eliminare l'aglio e conservare l'olio. Lavare le melanzane. Spalmare a secco. Stendere un piatto da portata da forno (o stampini individuali se si fanno pezzi singoli). Rivestire la parte inferiore di un enorme recipiente per soffriggere con 1-2 cucchiai di olio aromatizzato all'aglio. Una padella antiaderente funziona meglio, ma un contenitore per sauté convenzionale molto preparato risulterà ottimo. Nel punto in cui l'olio è molto caldo aggiungere uno strato di fette di melanzana. Cuocete fino a quando saranno ben scottate facendo attenzione a non consumare le melanzane che le renderanno dure. Nel punto in cui saranno scottate da un lato girate le fette di melanzana. Potrebbe essere necessario cospargere un po' di olio nella padella per evitare che le melanzane. Restino. Le melanzane devono comunque essere sode al centro. Terminerà la sua cottura sui fornelli. Nel momento in cui il lato successivo avrà preso il colore della terra adagiate le melanzane in una pirofila imburrata, idealmente con coperchio. Salare delicatamente le melanzane. Spolverare con pepe scuro appena macinato a piacere e una porzione di parmigiano macinato. Ripassate a strati le melanzane, il pepe e il cheddar fino a esaurire tutte le melanzane. Finisci con il Parmigiano macinato. Doccia con la margarina ammorbidita. Coprire e preparare a 350 ° F per circa 30 minuti. Scoprire e continuare a preparare per 10-15 minuti per dorare la parte superiore.
Sbucciare le melanzane e tagliarle a fettine spesse mezzo centimetro. Salare generosamente le fette di melanzana sui due vetrini e metterle in uno scolapasta. Adagiate sopra le melanzane un carico (per esempio un piatto con sopra una lattina sostanziosa) e lasciate che si scarichino per 60 minuti. Nel frattempo, soffriggere l'aglio nell'olio d'oliva a fuoco basso fino a quando l'aglio non diventa marrone brillante. Eliminare l'olio dal calore. Eliminare l'aglio e conservare l'olio. Lavare le melanzane. Spalmare a secco. Stendere un piatto da portata da forno (o stampini individuali se si fanno pezzi singoli). Rivestire la parte inferiore di un enorme recipiente per soffriggere con 1-2 cucchiai di olio aromatizzato all'aglio. Una padella antiaderente funziona meglio, ma un contenitore per sauté convenzionale molto preparato risulterà ottimo. Nel punto in cui l'olio è molto caldo aggiungere uno strato di fette di melanzana. Cuocete fino a quando saranno ben scottate facendo attenzione a non consumare le melanzane che le renderanno dure. Nel punto in cui saranno scottate da un lato girate le fette di melanzana. Potrebbe essere necessario cospargere un po' di olio nella padella per evitare che le melanzane. Restino. Le melanzane devono comunque essere sode al centro. Terminerà la sua cottura sui fornelli. Nel momento in cui il lato successivo avrà preso il colore della terra adagiate le melanzane in una pirofila imburrata, idealmente con coperchio. Salare delicatamente le melanzane. Spolverare con pepe scuro appena macinato a piacere e una porzione di parmigiano macinato. Ripassate a strati le melanzane, il pepe e il cheddar fino a esaurire tutte le melanzane. Finisci con il Parmigiano macinato. Doccia con la margarina ammorbidita. Coprire e preparare a 350 ° F per circa 30 minuti. Scoprire e continuare a preparare per 10-15 minuti per dorare la parte superiore.

Cuocere il polpettone al sugo in forno 

Segui la classica ricetta napoletana, che dice di fare il polpettone cotto con il sugo. Crea un sugo a partire da una passata di pomodoro, e coprici bene il polpettone prima di infornarlo. Aggiungi altro sugo a cottura terminata.

PUBBLICITÀ

Polpette al sugo

Foto del profilo utente
Antonia89 12 ricette
50 min
50 min
Procedura
Tagliare lo strato esterno della fetta di pane e distruggere il resto in una ciotolina. Coprite il pane con il vostro latte e unitelo con le mani. Quindi, se hai un frullatore, aggiungi l'aglio, il prezzemolo, l'uovo crudo generalmente tritati e la miscela di latte/pane. Macinare nel parmigiano e condire con sale e pepe. Dai ai fissaggi alcuni battiti cardiaci decenti fino a quando non sono ben miscelati. Nel caso in cui non si disponga di un frullatore, tagliare finemente l'aglio e il prezzemolo e unire gli ingredienti nel modo più duro. Mettere il macinato in una terrina, aggiungere il composto preparato e il pangrattato secco (la natura di questi ha davvero un effetto). Combina bene tutto come un tutt'uno con le tue. Mani. Coprire e far volare in frigorifero per 15 minuti (la ciotola, non tu). Al momento è un'occasione ideale per mettere le mani in disordine per la terza volta o forse avanti: rimuovi la combinazione dalla ghiacciaia e forma la carne in una polpette delle dimensioni di una pallina da ping-pong. Dovrebbero essere di circa 25 g ciascuno e devi davvero schiacciarli inamovibilmente in una palla con l'obiettivo che non si separeranno in seguito. Nel momento in cui avrai i tuoi 20 pezzi dispari su un piatto, potresti quindi preparare una piccola padella con una grande porzione di un centimetro (1/ottavo di pollice) di olio di semi di girasole su un fuoco medio/alto . Inoltre, prepara una pentola dai bordi spessi, con un paio di spruzzi di olio d'oliva a fuoco medio. Aggiungi la cipolla generalmente tagliata a questa pentola. Quando l'olio di semi di girasole sarà ben caldo aggiungere 4 polpette alla volta e, aiutandosi con più forchette, rosolare in modo equo. Quindi, a quel punto, trasferisci le polpette nella padella con le cipolle e aggiungi quelle più crude nella padella. Nel momento in cui tutte le polpette sono in padella aggiungere la passata ei pomodori tagliati a spicchi insieme a abbondante acqua (così le polpette sono praticamente coperte). Abbassate la fiamma e preparatela con sale e pepe e l'origano secco. Quindi, a quel punto, coprite e lasciate cuocere per 20-25 minuti, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno di tanto in tanto. Questo ti permette di ripulire e preparare la tavola. Quando il sugo inizia ad addensarsi, cuocere gli spaghetti secondo le indicazioni sul fagotto. Nel momento in cui la pasta è cotta, incanalarla e, nella pentola in cui l'hai appena cotta, aggiungi la maggior parte del sugo delle polpette. Amalgamare bene il sugo e la pasta e poi spalmarli su un piatto. Aggiungere 4 polpette e un cucchiaio di salsa avanzata sopra. Servire subito.
Tagliare lo strato esterno della fetta di pane e distruggere il resto in una ciotolina. Coprite il pane con il vostro latte e unitelo con le mani. Quindi, se hai un frullatore, aggiungi l'aglio, il prezzemolo, l'uovo crudo generalmente tritati e la miscela di latte/pane. Macinare nel parmigiano e condire con sale e pepe. Dai ai fissaggi alcuni battiti cardiaci decenti fino a quando non sono ben miscelati. Nel caso in cui non si disponga di un frullatore, tagliare finemente l'aglio e il prezzemolo e unire gli ingredienti nel modo più duro. Mettere il macinato in una terrina, aggiungere il composto preparato e il pangrattato secco (la natura di questi ha davvero un effetto). Combina bene tutto come un tutt'uno con le tue. Mani. Coprire e far volare in frigorifero per 15 minuti (la ciotola, non tu). Al momento è un'occasione ideale per mettere le mani in disordine per la terza volta o forse avanti: rimuovi la combinazione dalla ghiacciaia e forma la carne in una polpette delle dimensioni di una pallina da ping-pong. Dovrebbero essere di circa 25 g ciascuno e devi davvero schiacciarli inamovibilmente in una palla con l'obiettivo che non si separeranno in seguito. Nel momento in cui avrai i tuoi 20 pezzi dispari su un piatto, potresti quindi preparare una piccola padella con una grande porzione di un centimetro (1/ottavo di pollice) di olio di semi di girasole su un fuoco medio/alto . Inoltre, prepara una pentola dai bordi spessi, con un paio di spruzzi di olio d'oliva a fuoco medio. Aggiungi la cipolla generalmente tagliata a questa pentola. Quando l'olio di semi di girasole sarà ben caldo aggiungere 4 polpette alla volta e, aiutandosi con più forchette, rosolare in modo equo. Quindi, a quel punto, trasferisci le polpette nella padella con le cipolle e aggiungi quelle più crude nella padella. Nel momento in cui tutte le polpette sono in padella aggiungere la passata ei pomodori tagliati a spicchi insieme a abbondante acqua (così le polpette sono praticamente coperte). Abbassate la fiamma e preparatela con sale e pepe e l'origano secco. Quindi, a quel punto, coprite e lasciate cuocere per 20-25 minuti, mescolando delicatamente con un cucchiaio di legno di tanto in tanto. Questo ti permette di ripulire e preparare la tavola. Quando il sugo inizia ad addensarsi, cuocere gli spaghetti secondo le indicazioni sul fagotto. Nel momento in cui la pasta è cotta, incanalarla e, nella pentola in cui l'hai appena cotta, aggiungi la maggior parte del sugo delle polpette. Amalgamare bene il sugo e la pasta e poi spalmarli su un piatto. Aggiungere 4 polpette e un cucchiaio di salsa avanzata sopra. Servire subito.

Tastelist

Cucinare il polpettone in padella

Cucinare il polpettone in padella è semplicissimo, ma bisogna fare attenzione perchè l’interno risulti ben cotto. Si inizia riscaldando un filo di olio in padella, poi si appoggia sopra il polpettone. Il polpettone va cotto su ogni lato, avendo cura di girarlo con delicatezza per evitare che si apra o si rompa. Per un tocco extra, questo è il momento in cui aggiungere del vino bianco e lasciarlo sfumare.

Aggiungere poi il brodo: è fondamentale. Il brodo serve infatti per cuocere bene l'interno del tuo polpettone, lasciandolo allo stesso tempo succoso e saporito. Una volta messo il brodo, sarà sufficiente abbassare la fiamma, porre il coperchio e lasciar cuocere il tutto per circa 40 minuti. Puoi optare per un brodo fatto in casa da te: sarà delizioso.

Brodo vegetale

Foto del profilo utente
cookinstar 832 ricette
60 min
60 min
Vi mostrerò come preparare facilmente il vostro brodo vegetale in casa. Gente, non c'è niente di più gratificante che preparare il proprio brodo fatto in casa.
Vi mostrerò come preparare facilmente il vostro brodo vegetale in casa. Gente, non c'è niente di più gratificante che preparare il proprio brodo fatto in casa.

Fonte: Youtube

Il metodo pentola a pressione: cuocere il polpettone velocemente

La pentola a pressione è il metodo perfetto per risparmiare fino a 30 minuti nella cottura del polpettone rispetto al forno o alla padella. E’ l’deale se non sapete cosa preparare per cena e avete poco tempo. 

Una volta terminato di fare il polpettone, è sufficiente aggiungere olio o il burro nella pentola, insieme a rosmarino, prezzemolo o qualche foglia di salvia per il sapore. Fallo rosolare su ogni lato per qualche minuto, dopodichè aggiungi il brodo e chiudi la pentola. Non appena il riconoscibile sibio inizia, abbassa il fornello. Sarà pronto per essere servito in circa venti minuti. Ideale con del purè di patate come contorno. 

Pure di patate con carne

Foto del profilo utente
Antonia89 12 ricette
30 min
30 min
Procedura
Preparazione di patate schiacciate. Portare 150 ml di acqua alla bolla, poi, a quel punto, spegnere il fuoco. Aggiungere 25 g di purè di patate Knorr all'acqua bollente, frullare bene e lasciar. Riposare per 1 momento. Aggiungere la margarina, la panna da cucina, la polvere di pollo Knorr e il pepe. Amalgamare bene. Preparazione dello stinco di hamburger. Pulisci lo stinco di manzo e copri con la farina. Olio caldo in un contenitore. Metti un coltello e colora bene la terra. Mettere via. Soffriggere cipolla, carota, sedano e aglio fino a doratura. Aggiungere l'alloro, frullare bene, aggiungere il coltello da hamburger. Aggiungere Knorr Tomato Pronto, Knorr Demi-Glace e acqua. Amalgamare bene, cuocere a fuoco medio. Aggiungi la polvere di pollo Knorr. Cuocere a fuoco basso per circa 1-2 ore fino a quando l'hamburger diventa delicato,girando con cautela la carne a intervalli regolari. Spettacolo. Eliminare con cautela il coltello dal contenitore, posizionarlo sul piatto. Filtrare il liquido in eccesso nel contenitore e utilizzare lo stressato come una salsa. Metti la patata pestata in un'altra ciotola o metti da parte il coltello. Guarnizione con rosmarino.
Preparazione di patate schiacciate. Portare 150 ml di acqua alla bolla, poi, a quel punto, spegnere il fuoco. Aggiungere 25 g di purè di patate Knorr all'acqua bollente, frullare bene e lasciar. Riposare per 1 momento. Aggiungere la margarina, la panna da cucina, la polvere di pollo Knorr e il pepe. Amalgamare bene. Preparazione dello stinco di hamburger. Pulisci lo stinco di manzo e copri con la farina. Olio caldo in un contenitore. Metti un coltello e colora bene la terra. Mettere via. Soffriggere cipolla, carota, sedano e aglio fino a doratura. Aggiungere l'alloro, frullare bene, aggiungere il coltello da hamburger. Aggiungere Knorr Tomato Pronto, Knorr Demi-Glace e acqua. Amalgamare bene, cuocere a fuoco medio. Aggiungi la polvere di pollo Knorr. Cuocere a fuoco basso per circa 1-2 ore fino a quando l'hamburger diventa delicato,girando con cautela la carne a intervalli regolari. Spettacolo. Eliminare con cautela il coltello dal contenitore, posizionarlo sul piatto. Filtrare il liquido in eccesso nel contenitore e utilizzare lo stressato come una salsa. Metti la patata pestata in un'altra ciotola o metti da parte il coltello. Guarnizione con rosmarino.

Come fare il polpettone ripieno 

Ora che abbiiamo visto come cuocere il polpettone, puoi sbizzarrirti creando le versioni che preferisci. Se vuoi fare un polpettone ripieno, puoi farcirlo con l’ingrediente che preferisci tra salumi come mortadella, prosciutto cotto, salame, pancetta, e formaggi come caciotta, provola o scamorza affumicata. Spesso vengono aggiunte anche verdure come spinaci o cubetti di zucchine e melanzane. 

C’è una piccola accortezza da seguire nel prepararlo, ma resta semplicissimo. Dopo aver unito ed addensato tutti gli ingredienti, bisogna aspettare a dargli la classica forma a cilindro.  Il composto va prima steso piatto su un foglio di carta forno (meglio se già spolverato con del pane grattuggiato, per ottenere poi una crosticina croccante in cottura). Crea un grande rettangolo.

A questo punto il composto steso va coperto con gli ingredienti scelti: fette di salumi, cubetti di verdure e, per ultimi, cubetti o listarelle di formaggio. Arrotolate con attenzione il composto su sè stesso usando la carta da forno. Sigilla poi bene il lato aperto per evitare che il ripieno scappi urante la cottura. Una buona pratica è quella di metterlo in frigorifero per un’oretta per farlo rassodare bene prima di cuocerlo.

Che tu sia preparando il polpettone della domenica, una cena last minute o uno spuntino da portare nellla gita fuori porta, buon appetito!

Supporto per chi ama cucinare

Ottime ricette, consigli e suggerimenti utili e tanta ispirazione. Unisciti a chi ama cucinare e trova la risposta alla domanda: Cosa cucinerò oggi?

PUBBLICITÀ